Bonus stradivari

Bonus Stradivari su Strumenti Musicali.

Fino a 2500€ di Bonus per il 2017

 

Cos'è il Bonus Stradivari?

E' un contributo una tantum per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo pari al 65% dell'importo finale, fino ad un massimo di 2500 Euro.

  • Esempio contributo Stradivari
  • Costo dello strumento nuovo 3000 Euro.
  • Contributo del 65% Stradivari pari a 1950 Euro.
  • importo da pagare  Euro 1050 (finanziabili)

La legge sarà operativa solo dopo l'emanazione del decreto attuativo dell'Agenzia delle Entrate

 

Quali sono le Novità per il Bonus Stradivari 2017?

  • Il Bonus Stradivari per l'anno 2017 è esteso a TUTTI i corsi dei conservatori (compresi direzione, canto, composizione, didattica, ecc.), ISSM e enti abilitati a rilasciare titoli riconosciuti Afam (civica di Milano, Fiesole, Siena Jazz è St. Louis di Roma): precedente ordinamento, triennio, biennio e preaccademici.
  • Estensione ai licei musicali
  • Modificato l'importo del Bonus che diventa un contributo del 65% sul prezzo finale dello strumento fino ad un massimo di 2500 Euro
  • Criteri, modalità di funzionamento (certificato/credito d'imposta) e modalità attuative (decreto Agenzia Entrate) rimangono come quelli dello scorso anno
  • Come il precedente sarà 'una tantum' cioè potrà essere utilizzato una volta sola: chi lo ha già utilizzato nel 2016 non potrà farlo nel 2017 e seguenti

 

Chi può usufruire del Bonus Stradivari?

Gli studenti dei conservatori di musica e degli istituti musicali pareggiati, iscritti ai corsi di strumento secondo il precedente ordinamento e ai corsi di laurea di primo livello secondo il nuovo ordinamento, possono usufruire del contributo massimo di €2500 per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi.

L'alunno deve essere in regola con le tasse scolastiche.

 

Come ricevere il Bonus Stradivari?

Per accedere al contributo lo studente deve richiedere al conservatorio di musica o all’istituto musicale pareggiato, che è tenuto al relativo rilascio, un certificato d'iscrizione ( in due copie: una per il conservatorio e l'altra per il negoziante ) da cui risulti il suo cognome, nome, codice fiscale, corso e anno di iscrizione nonché lo strumento musicale coerente con il corso di studi. Questo attestato va presentato in originale in negozio accompagnato dalla copia della carta di identità in corso di validità  e del codice fiscale.